HITLER CONTRO PICASSO E GLI ALTRI

TRAMA DEL FILM:
L'ossessione nazista per l'arte ci guida tra Parigi, New York, l'Olanda e la Germania, dove sono state organizzate quattro esposizioni per restituire dignità a tutti gli artisti che il regime nazista mise all'indice, disprezzò, condannò, sottrasse e fece scomparire, tra cui Max Beckmann, Paul Klee, Oskar Kokoschka, Henri Matisse, Otto Dix, Marc Chagall, El Lissitzky e Pablo Picasso. Il film è un documentario-evento che racconta ciò che accadde proprio 80 anni fa, quando il regime nazista bandì la cosiddetta "arte degenerata" e organizzò a Monaco un'esposizione per condannarla e deriderla, insieme a una mostra per esaltare la "pura arte ariana". Era "La Grande Esposizione di Arte Germanica" del 1937. Da quel momento esplose una razzia di opere d'arte nei musei dei territori occupati dal regime e nelle case private dei collezionisti. Si calcola che le opere sequestrate nei musei tedeschi siano state oltre 16.000 e che in tutta Europa superarono i 5 milioni. Attraverso interviste, testimonianze e preziosi materiali d'archivio, il film svolge l'importante funzione di ricostruire la storia di questo periodo storico-artistico e restituisce alla memoria opere che rischiavano di venire dimenticate.

 

GENERE: Documentario, Storico
REGIA: Claudio Poli
ATTORI: Toni Servillo
PAESE: Italia
DURATA: 94 minuti